dove nascondere le chiavi di casaOgni casa ha il suo segreto. Dentro il vaso di fiori al lato del portoncino, dietro una pietra sporgente del muro, sopra il cancello di sicurezza magari con una calamita che la tiene ferma. Lo avrete capito, il segreto in questione è il nascondiglio della chiave di scorta.

 

Ecco una breve lista di luoghi dove nascondere le chiavi di casa!

 

C’è poco da fare, è utilissima se esci di corsa, la dimentichi nello svuota tasche all’ingresso e chi esce dopo di te chiude giustamente ben bene. Oppure se considerate prematuro farne una copia per vostro figlio, ma per prepararlo a maggiori responsabilità, e soprattutto obbligarlo a rientrare all’ora stabilita anche se voi non ci siete, volete confidargli questo preziosissimo nascondiglio segreto.

 

Certo, nessun altro lo deve sapere, perché mai come in questo caso un segreto di Pulcinella potrebbe avere conseguenze davvero spiacevoli.

 

Sulle note dell’intramontabile Lucio Battisti, che nella canzone “7 e 40” ci informava che la chiave era “sempre lì, lì sulla finestra”, ci limiteremo a dare dei consigli disinteressati, il primo dei quali è quello di non divulgare oltre il necessario la vostra scelta.

 


 

Avete mai sentito parlare dei finti sassi da giardino? Si confondono perfettamente con quelli veri ed hanno una cavità dove poter nascondere agevolmente più di una chiave. L’idea è così buona che qualcuno ci ha sviluppato un simpatico business.

 

E che dire del laghetto dei pesci? Certo, la prima condizione è di averlo, ma chi andrebbe a curiosare proprio lì per vedere se ci avete immerso una chiave in un sacchetto di plastica legato con uno spago ad un anonimo legnetto?

 

In una puntata dei Soprano, il protagonista esperto di sotterfugi e soprattutto di malaffare nascondeva del denaro nel fondo di un sacco di mangime per animali. Può essere un’idea, con varianti scoraggianti per gli estranei tipo il bidone delle immondizie, dove può tornar utile una qualsiasi bottiglia (a patto di ricordarsene il giorno del prelievo della nettezza urbana). Il capanno degli attrezzi è pieno di spunti: sacchi di fertilizzanti, scatole con vecchie piastrelle, travi del tetto, stivali di gomma, ma per favore lasciate perdere il contenitore del veleno per topi.

 

Passeggiando per il giardino veniamo attirati dalla una nicchia quasi invisibile su un albero? Perfetto, è il posto giusto. C’è una lampada con un paralume capiente? Ottimo, fa al caso vostro. Certo, se si tratta di un appartamento le possibilità si riducono, ma non scoraggiatevi: esiste addirittura una finta carta di credito con lo spazio per inserirci una chiave da tenere al sicuro nel portafoglio, oppure termometri da esterno con una nicchia posteriore o finti innaffiatoi per vasi di fiori, tutti acquistabili on line.

 

E se nulla vi convince del tutto, beh, potete sempre metterla sotto lo zerbino. Chi andrà a pensare che avete scelto proprio il luogo più ovvio?