Arcadia KeylineMettete insieme il mito di Arcade, l’astronave di Capitan Harlock e le difficoltà tecniche per la duplicazione delle chiavi tubolari, mescolate il tutto con la creatività Keyline e come per magia avrete una macchina duplicatrice eccezionale.

 

Già, perché le chiavi tubolari richiedono un approccio particolare. La loro conformazione con scanalature attorno al cilindro incavo pretende una macchina in grado di lavorare con precisione in maniera specifica e un’attenzione notevole durante il processo di duplicazione.

 

A un locksmith professionista servono soluzioni semplici, durature e sicure. Ci voleva, come sempre, una buona idea. E a volte l’ispirazione viene da lontano, magari mentre ci si perde con lo sguardo tra le stelle.

 

Un sogno ad occhi aperti

 

Non è facile riconoscere le costellazioni, lassù nel cielo notturno, ma l’Orsa Minore è una di quelle che non sfuggono, con la Polare che è un sicuro punto di riferimento. Prima era un dio, Arcade, che diede il nome a quel mondo idilliaco dove la natura provvede all’uomo, l’Arcadia, che è anche la meravigliosa astronave pirata di Capitan Harlock, protagonista di un film visto all’ultima mostra del cinema di Venezia e di una mitica serie televisiva degli anni ’80.

 

Ed ecco l’idea di una macchina che assomigli a quella nave spaziale, brillante come Arcade, risolutiva come l’Arcadia.

 

Creatività al lavoro

 

Il design elabora le forme creando per il motore un “cassero” a poppa, come se fosse quello di un galeone elegantemente arrotondato. Dispone poi un “ponte di coperta” verso prua, dove si alzano le “tughe” dei morsetti e della fresa, e per navigare in ogni frangente viene dotata di una vasta gamma di adattatori in continua espansione. Splendido.

 

Anche la sicurezza è da astronave: il controllo elettronico avvia la fresa solo in prossimità della chiave, lo schermo di sicurezza protegge l’operatore e la lampada a led assicura un’ottima visibilità. E per assecondare anche le esigenze economiche, l’ingegnerizzazione delle meccaniche rende possibile utilizzare adattatori già esistenti ottimizzando l’investimento. Meraviglioso.

 

Si sa, alla Keyline spesso sventola la bandiera dei pirati, come faceva Capitan Harlock, che in questo caso è Harlock…smith mentre naviga verso la Stella Polare con la sua nuova Arcadia.